Kennet Andersson a Casteldebole: “Bellissimo essere qua, quanti ricordi”

Kennet Andersson a Casteldebole: “Bellissimo essere qua, quanti ricordi”

L’ex attaccante svedese racconta i suoi ricordi legati all’esperienza in rossoblù

In visita a Casteldebole, Kennet Andersson ai microfoni del BFC ha parlato dei suoi ricordi in rossoblù.

“E’ bello stare qua, sono venuto tante volte a Bologna ma non ero mai tornato Casteldebole. Fa un po strano tornare dopo 16 anni. Sembra quasi tutti uguale. Seguo sempre i risultati del Bologna. Sono stato benissimo qua con la gente, con la società e i tifosi. La serie A era il campionato più importante del mondo, eravamo una squadra forte., ci sono state tante partite bellissime, tante emozioni e tanti goal importanti. A Bologna è stata la mia esperienza più lunga.

Ho ricevuto tanto da Bologna, non capisco perchè tutto questo affetto, ma sono davvero contento. Ci sono due svedesi in squadra, sono forti e sono il futuro della Svezia. Avranno il posto fisso in nazionale. Domenica sarò al Dall’Ara, sono contentissimo. Speriamo di vincere.
Sento spesso Paramatti ed  stato bello incontrare Pagliuca. Spero di vedere anche gli alti, ho avuto un bel rapporto sempre con tutti

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy