Jack Bonora: “Lo sport va vissuto 12 mesi su 12”

Jack Bonora: “Lo sport va vissuto 12 mesi su 12”

Jack Bonora, parlando a “Quasi Goal”, fa il punto della situazione sul Bologna, aggiungendo una piccola considerazione personale.

Sull’arrivo, sempre più probabile, di Walter Sabatini da Roma come nuovo ds, Bonora afferma: “L’ipotesi è che arrivi fisicamente a gennaio perchè Pallotta non lo libera e che Di Vaio agisca su sue istruzioni“.

Sulla squadra emiliana si sofferma sull’attacco ed il portiere: “Io credo che parliamo tutti di ottimi calciatori, Franco Colomba dice: ‘Ci vuole una seconda punta’, suggerendo Floccari per giocare al fianco di Destro e non da solo“. E poi: “Mirante ha 33 anni, ognuno ha il proprio carattere, fare il vice di Buffon quando ha 38 anni è una dualità: il Buffon di vent’anni non lo scalza nessuno, il Buffon di oggi sì. Suggerisco questo detto a Mirante: ‘Meglio primo cittadino delle Gallie che secondo a Roma’ “.

Per il prossimo campionato ed eventuali progetti futuri, Bonora dice: “L’obiettivo centro-classifica vuol dire che molto probabilmente non porti giocatori di prima classifica, ma giocatori di medio livello che posso diventare di alto: chiediamoci se oggi il Bologna non diventi una palestra per giocatori che aspirino a qualcosa di più“.

Conclude, infine, con un piccolo punto di vista sullo sport come viene concepito al giorno d’oggi: “Lo sport va vissuto 12 mesi su 12, la flessibilità e la dinamicità hanno fatto sì che si potesse trasmettere 24 ore su 24“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy