Inzaghi contro la Fiorentina per non fare la fine di Pioli

Inzaghi contro la Fiorentina per non fare la fine di Pioli

Quattro anni e mezzo fa Pioli venne esonerato quando ancora era fuori dalla zona retrocessione

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Corsi e ricorsi storici oggi su Repubblica.

Il quotidiano fa un parallelismo tra l’attuale situazione di Pippo Inzaghi e quella di Stefano Pioli nella stagione 2013/2014. Allora il tecnico del Bologna, ora alla viola, venne esonerato quando la squadra era ancora fuori dalla zona retrocessione con un punto di vantaggio. L’esonero avvenne senza che il direttore sportivo di allora Bagni ne fosse a conoscenza. Il resto è storia, Guaraldi prese Ballardini e cedette Diamanti a mercato chiuso, l’epilogo fu una retrocessione prevedibile. Pioli fu costretto a convivere con un progressivo indebolimento della rosa dai 51 punti raggiunti nel 2011 e con un rapporto logoro con la proprietà. Ora c’è Inzaghi, anche lui un punto sopra la zona retrocessione e che in dodici giornate rischia di aver consumato tutto il credito di fiducia della piazza. Non che la sfida alla Fiorentina sia un ultimatum, ma il match dirà molto sul futuro del progetto ‘fire and desire’ imbastito in estate.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy