Intrigo Calleri: dall’Uruguay al Bologna, passando dall’Inter?

Intrigo Calleri: dall’Uruguay al Bologna, passando dall’Inter?

Quello della punta argentina è destinato ad essere uno dei nomi più caldi del prossimo mercato invernale: potrebbe essere davvero lui il regalo di Natale di Saputo ai tifosi rossoblù.

Quello di Jonathan Calleri è destinato ad essere uno dei nomi più caldi del prossimo mercato invernale. Gioellino del Boca Juniors, col quale ha un contratto che scade fra due anni, il 22enne ha twittato, un paio di giorni fa, un esplicito “Grazie per tutto e addio…”, che lascia presagire una sua imminente partenza.

Quale la destinazione? Il presidente degli Xeneizes, Daniel Angelici, ha confidato che Calleri giocherà in Italia, rinunciando così all’offerta del Chelsea, il club che sembrava in vantaggio nella corsa al talento ex All Boys. Così si è tornati prepotentemente a parlare dell’Inter e del Palermo, che lo volevano già in estate. La società nerazzura punta forte su Calleri, ma non può tesserarlo, non avendo più posti per extracomunitari.

Da qui nasce l’idea Bologna per Calleri, il cui cartellino sta per essere acquisito dal Deportivo Maldonado, club uruguaiano di proprietà di un fondo di investimento inglese, lo Stellar Group, che pagherà al Boca dodici milioni di dollari. La punta argentina, che in 26 presenze nella Primera Division ha realizzato dieci gol e sette assist, potrebbe essere comprato dall’Inter e “parcheggiato” sei mesi a Bologna.

La formula potrebbe essere quella prospettata stamani dalla Gazzetta dello Sport: prestito con diritto di riscatto e controriscatto. Quello che è sicuro è che qualcosa bolle in pentola e che i rapporti fra Bologna e Inter sono ottimi, basti pensare ai recenti contatti di Corvino mirati ad assicurarsi Biabiany e Gnoukouri. Il futuro di Calleri è ancora tutto da scrivere, ma potrebbe essere davvero lui il regalo di Natale di Saputo ai tifosi rossoblù.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy