Infortuni e scelte, il Bologna attende i veterani

Infortuni e scelte, il Bologna attende i veterani

Serviva Matuzalem a centrocampo ripetono in tanti, ma alla fine il Bologna una pattuglia di elementi esperti ce l’ha. Come riportato dal Carlino sono undici i giocatori che possono essere catalogati come ‘veterani’ praticamente una formazione intera. I più presenti sono Mirante, Rossettini e Brienza che sono scesi in campo in tutte e sei le partite disputate fino ad ora, tre su undici non è una media da squadra esperta. Tutti gli altri si sono visti poco, Da Costa è la riserva di Mirante e quindi non gioca, Maietta non ha impressionato a Genova ed è tornato in panca, Mancosu ha segnato all’esordio da titolare ma poi ha fatto spazio a Destro, Brighi è stato fermato da un infortunio, Acquafresca è uscito dalle rotazioni con l’arrivo di Giaccherini e Mounier, Morleo ha lasciato spazio a Masina, mentre Giaccherini e Gastaldello sono stati fermati dagli infortuni. In sintesi, l’esperienza c’è ma per un motivo o per un altro fino adesso non è stato utilizzata, fermo restando che alcuni di questi ragazzi, seppur sopra o vicini ai trenta, hanno pochi precedenti in massima serie. Maietta e Mancosu sono tra questi, Acquafresca ha quasi sempre vissuto le stagioni recenti in A dalla panchina, in alcuni casi fuori rosa. Largo ai giovani dunque, i tempi dei Portanova, Perez e Di Vaio sembra terminato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy