In vista di Udine, ritorna Ferrari ma scalpita Mbaye. Constant e Zuniga importanti alternative

In vista di Udine, ritorna Ferrari ma scalpita Mbaye. Constant e Zuniga importanti alternative

Ventaglio di scelta ampio per Donadoni in vista di Udine

Finalmente Donadoni può godere di una rosa ampia. Se Rossettini e Mirante sono alle prese con i loro infortuni muscolari, il tecnico può recuperare gli squalificati Oikonomou e Ferrari, e al tempo stesso contare su tutti e tre i nuovi acquisti. Constant ha giocato qualche minuto sabato, Floccari è già stabilmente entrato nelle rotazioni del mister, mentre Zuniga da oggi beneficerà di una settimana intera di allenamenti con la squadra. Le alternative non mancano.

Con la prestazione contro la Fiorentina di Mbaye, per Donadoni c’è il primo dubbio di formazione. Come terzino destro, in assenza di Rossettini, si candidano Ibrahima, Ferrari e Zuniga. Al mister la scelta. In mezzo dovrebbe tornare Oikonomou, probabilmente in coppia con Gastaldello. A sinistra Masina. In mediana sembrano ormai intoccabili Diawara e Donsah, anche se l’ex Cagliari dovrà essere valutato per via dei suoi piccoli acciacchi muscolari. Taider, Brighi e Brienza si giocano l’altro posto da mezzala, senza dimenticare Constant che potrebbe ricoprire quel ruolo come quello di terzino sinistro. In fase offensiva tante soluzioni, o il tridente classico con Mounier, Giaccherini e Destro, oppure qualche variazione con Brienza, Rizzo e, perché no, Zuniga. Poi c’è Floccari, che a Reggio Emilia ha già dimostrato di poter giocare in coppia con Destro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy