Il ritorno di Saputo: bilancio e allenatore, tutti i nodi da sciogliere

Il ritorno di Saputo: bilancio e allenatore, tutti i nodi da sciogliere

Il ritorno del chairman in città: sul piatto l’approvazione del bilancio e l’allenatore

Joey Saputo sarà questa sera al Dall’Ara per assistere a Bologna-Inter e toccare con mano la situazione rossoblù. Due i nodi che dovrà affrontare il chairman, entrambi di una certa importanza. C’è da approvare il bilancio e, di conseguenza, sottoscrivere un aumento di capitale per coprire le perdite che secondo le stime dovrebbero superare abbondantemente i 20 milioni di euro. Inutile sottolinearlo di nuovo, sotto il profilo economico il Bologna, con Saputo in sella, non avrà più problemi.

Discorso diverso invece sul lato tecnico, perché i soldi fanno tanto ma a volte sembrano non bastare da soli per rendere la squadra competitiva. Con l’ultimo posto in classifica Delio Rossi è stato praticamente sfiduciato dalla società ma le difficoltà sorte nel trovare un sostituto hanno consentito al mister di giocarsi le sue carte a Modena, la vittoria contro Carpi gli ha allungato la permanenza ma al primo inciampo si rischia di tornare punto e a capo. Ecco dunque che in caso di sconfitta stasera l’ipotesi dell’esonero ritornerebbe di moda. Sotto i portici si narra che Saputo e Donadoni abbiano già trovato una intesa, il ritorno del chairman in città farà sì che il processo decisionale sia più snello e veloce, stavolta, tentennamenti o indecisione. Se Rossi farà risultato non ci saranno problemi e si andrà avanti, se si dovesse incappare in una sconfitta diventerà difficile pensare ad un Saputo ancora attendista. Ad ogni modo saranno giorni caldi per il futuro societario e tecnico, da ora, con il chairman in città, non si scherza più.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy