Il punto sul mercato del Bologna

Il punto sul mercato del Bologna

Prima bisogna vendere e liberare un posto in lista, poi si cercherà un rinforzo in attacco.

Il mercato è alle porte, ma prima di comprare il Bologna deve vendere. La lista da presentare in Lega infatti comprende già tutti i 21 Over 21 consentiti, si possono aggiungere soltanto Under 21. L’indiziato numero uno alla cessione è Mounier: il francese fin qui ha trovato poco spazio e a gennaio col rientro di Verdi e Rizzo sarebbe impiegato sempre meno. Ha molto mercato in Francia con il Marsiglia pronto a ingaggiarlo.

Una volta liberato un posto in lista il Bologna potrà concentrarsi sul mercato in entrata, l’attacco è il primo reparto da rinforzare. Paloschi e Gabigol sembrano fuori portata: costosi e appetiti da diverse squadre. Cerci resta un obiettivo ma bisogna verificare le sue condizioni di salute. Biabiany piace molto e si segue anche Iturbe nonostante un ingaggio proibitivo da 2 milioni: la Roma dovrebbe contribuire nel pagamento.

Infine ieri è circolato il nome di Gilardino, ma non sono arrivate conferme dall’ambiente rossoblu. In più restano aperte le piste che portano a Pinilla e Zarate, in uscita rispettivamente da Atalanta e Fiorentina. Queste ipotesi si potranno concretizzare solo in caso di cessione di Floccari.

Lo riporta Il Resto del Carlino.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy