Il presidente di Lega Abodi: “Sarà una finale esaltante”

Il presidente di Lega Abodi: “Sarà una finale esaltante”

La finale di domani sera chiuderà il campionato di serie B e regalerà, ad una tra Bologna e Pescara, l’ultimo posto disponibile nella massima serie.

Andrea Abodi, il presidente della Lega B, ha più di un motivo per essere soddisfatto. E’ stata una stagione entusiasmante, la gente è tornata allo stadio, i tifosi hanno applaudito gli avversari e dai diritti televisivi è in arrivo un cifra importante. Nel corso di un intervista il presidente racconta la sua soddisfazione e guarda con entusiasmo al futuro.

“La serie B ha conquistato gli appassionati di calcio -dice Abodi- la gente è tornata alla stadio e i calciatori vedono che c’è più attenzione nei loro confronti. La serie cadetta è cresciuta non solo a livello di calcio giocato, abbiamo siglato un accordo con Sky per la cessione dei diritti tv per una cifra tre volte emmezzo superiore al precedente contratto. Se un editore investe è perché crede nella validità del prodotto che acquista.”

Abodi parla anche dei playoff, meccanismo a volte criticato che potrebbe essere oggetto di qualche modifica: “La formula del playoff fa crescere la passione. Un playoff così largo credo premi la competizione. Sicuramente c’è qualcosa da migliorare. Bisogna inserire qualche elemento di equilibrio come ad esempio introdurre la regola che vede il goal segnato in trasferta valere il doppio in caso di parità. Altro mio sogno sarebbe quello che la finalissima fosse una gara unica.”

Inoltre, per far crescere ulteriormente il livello della serie B, il presidente punta a migliorare le infrastrutture, a concentrarsi sulla situazione di ogni signola squadra, vuole occuparsi maggiormente della stabilità deibilanci e della messa in sicurezza degli effetti finanziari.

Che finale sarà quella di domani sera? Abodi si augura di vedere lo spettacolo avuto, sia fuori che dentro il campo, durante la partita Bologna- Avellino: “Sarà una partita diversa dall’andata, sono gli ultimi 90 minuti, ogni squadra darà il massimo. Vedremo una gara esaltante, così come è stato tra Bologna e Avellino, spero che di nuovo si riviva uno spettacolo di calcio fatto di rispetto per i propri giocatorie per l’altra squadra”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy