Il Dg bergamasco da Crevalcore: “Che storia quella volta al Dall’Ara. Atalanta? Pensiamo alla salvezza”

Il Dg bergamasco da Crevalcore: “Che storia quella volta al Dall’Ara. Atalanta? Pensiamo alla salvezza”

Umberto Marino da Crevalcolre è il Dg dell’Atalanta, e quella volta al Dall’Ara…

Derby del cuore per Umberto Marino domenica, la sua Atalanta, è direttore generale, affronta il Bologna, lui che è nato a Crevalcore:

“Ci sentiamo bolognesi, non lo fummo solo in due circostanze – ha ammesso al Corriere di Bologna – In quel Bologna-Crevalcore 1-1 ero segretario della società e Sanò colpi una traversa a cinque minuti dalla fine. Fu una domenica storica, 14mila persone allo stadio e tutto il paese a vedere la partita. Ricordo che in quella squadra c’erano Mero, un caro ragazzo, lo voglio ricordare, Monelli, Pistone, Sereni e l’allenatore era Cresci”. Ancora Marino: “La mia prima volta al Dall’Ara fu nel 1976, Bologna-Sampdoria 4-1, mio padre era gravemente ricoverato all’ospedale e mi potrò mio cugino per farmi distrarre”.

Sulle differenze tra Bologna e Atalanta: “Sono due realtà diverse, ma possiamo parlare di grandi proprietà. Conosco la famiglia Percassi, sono stati giocatori e questo li aiuta a comprendere determinate dinamiche. Hanno portato avanti la filosofia del settore giovanile e ora stiamo raccogliendo i frutti. Il nostro obiettivo rimane comunque la salvezza, pensiamo partita dopo partita e quella di domenica sarà difficilissima”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy