Il Carlino: “Di Francesco, non bene a Palermo ma merita altre chance”

Il Carlino: “Di Francesco, non bene a Palermo ma merita altre chance”

Il giovane al Barbera ha sbagliato troppo sotto porta ma Donadoni non deve commettere l’errore di farlo riaccomodare in panchina

La sua Pasqua è stata una maglia da titolare riconquistata dopo tre panchine consecutive.

E pazienza se nel sabato del Barbera Federico Di Francesco ha raccolto giudizi sotto la sufficienza, per via dei due errori commessi davanti alla porta dei rosanero. Come scrive il Carlino, per lui arriveranno nuove occasioni da gol e giorni migliori. A patto che Donadoni non commetta l’errore di farlo riaccomodare in panchina, confinandolo al ruolo di arma di scorta. Per un Bologna che sembra aver poco da chiedere a questo finale di stagione, salvo l’obiettivo, molto resistibile, dei 43 punti, c’è un Di Francesco che ai 630 minuti di campionato che restano viceversa ha da chiedere ancora tantissimo.

Certo, tutto e subito nel calcio non si può ottenere. Se si pensa che due anni fa Di Francesco giocava ancora in Lega Pro con la Cremonese, è strabiliante notare le conquiste che il ragazzo ha fatto in così poco tempo: prima la serie B col Lanciano, poi la serie A col Bologna, e in questa stagione la doppia chiamata azzurra, dall’Under 21 di Di Biagio alla Nazionale maggiore di Ventura, che lo ha convocato per un paio di stage.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy