Il Bologna soffre nell’ultima mezz’ora, persi ben 12 punti

Il Bologna soffre nell’ultima mezz’ora, persi ben 12 punti

Il Bologna ha perso ben 12 punti nei finali di gara, se le partite durassero mezz’ora in meno sarebbe al nono posto con 30 punti.

La partita con la Lazio ha portato alla luce un grande difetto(uno dei pochi) del Bologna di Donadoni: la gestione delle partite.

Il crollo nel secondo tempo coi biancocelesti, dovuto anche all’espulsione di Masina e alla forza dell’avversario, non è comunque un caso isolato. Il Bologna mostra scarsa maturità nel gestire le partite fino al novantesimo e sembra soffrire molto nei secondi tempi in cui ha perso ben 12 punti, subendo 16 reti . Questa tendenza negativa si è verificata in tante gare, Chievo e Lazio sono gli esempi più recenti in cui i felsinei hanno subito la beffa nell’ultima mezz’ora. Come ha dichiarato anche Donadoni in conferenza, la squadra deve crescere sull’aspetto della concentrazione e della gestione del risultato per evitare di gettare al vento altri punti preziosi. La statistica che riguarda gli ultimi trenta minuti di gara mette in evidenza come il Bologna abbia guadagnato solo 5 punti contro i ben 12 persi, infatti se le partite finissero mezz’ora prima i rossoblu sarebbero al nono posto in classifica a quota 30 punti. 

Donadoni deve quindi lavorare su questo aspetto per far crescere ancora di più il Bologna e portarlo a competere con le squadre migliori del campionato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy