Il Bologna prova a chiudere per Sadiq

Il Bologna prova a chiudere per Sadiq

Con o senza Diawara, il Bologna vuole il giovane attaccante nigeriano

1 Commento

I tempi di recupero di Mattia Destro continuano a preoccupare la società.
Molto probabilmente non sarà in grado di affrontare le amichevoli del ritiro austriaco contro Schalke 04 e Colonia.
I tempi, lo sappiamo, si sono molto allungati, da due mesi oramai siamo passati a cinque mesi di assenza di Destro dai campi di allenamento.
Il ragazzo corre e tira qualche calcio al pallone ma da qui ad arrivare al 100%, la strada è ancora lunga.

Floccari quando è stato chiamato in causa, ha fatto sicuramente meglio quando era il compagno di Destro che il suo vice. Il Bologna di certo non potrà fare affidamento su Robert Acquafresca, destinato o a concludere il suo ultimo anno di contratto al Bologna in panchina o a scendere di categoria in Serie B.

Un nome fra tutti è ormai in cima alla lista dei desideri di Bigon.
Umar Sadiq, giovane talento della Roma, classe 1997 che questa estate disputerà le Olimpiadi con la sua Nigeria.
È stato riscattato dalla Roma, non meno di un mese fa, dallo Spezia per 2,5 milioni di Euro.

Inizialmente Sadiq doveva essere un semplice conguaglio econimico per arrivare ai famosi 15 milioni per l’altro talento, stavolta di casa Rossoblù, Amadou Diawara.

Ora invece si lavora liberi da questo vincolo.

Sadiq può arrivare sotto le Due Torri in prestito con diritto di riscatto.
La Roma sarebbe poi intenzionata a inserire nell’operazione la clausola di recompra (alla spagnola) o il diritto di una percentuale sulla futura rivendita.
Il tutto potrebbe chiudersi al rientro di Bigon da Montreal.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Mus1conly - 1 anno fa

    Sabatini ogni tanto commette qualche errore, ma non è certo un fesso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy