Il Bologna non sblocca il nodo ds

Il Bologna non sblocca il nodo ds

Prosegue la ricerca del nuova ds. Corvino continua ad essere un problema. Osti, Bigon e Pradè le alternative.

La giornata di ieri non ha ancora risolto in casa Bologna gli interrogativi sul nuovo ds. Dopo il Cda, presieduto dal patron Joey Saputo, c’è stato un incontro con Pantaleo Corvino ma la svolta sperata non c’è stata.

Nessuna rescissione di contratto al momento, il diesse resta a Bologna da separato in casa. Corvino è corteggiato da Palermo, Lecce e Fiorentina e la società rossoblù confida in una di queste squadre per chiudere la partita senza buonuscita.

Il Bologna, come riportato dal Resto del Carlino, punta ancora forte su Walter Sabatini. Pallotta sta pensando di bloccare il suo diesse fino al 2017 ma il Bologna è convinto  di riuscire a convincere il patron americano a lasciarlo andare.

Per ora, quindi, Osti(Sampdoria), Bigon(Verona) e Pradè(Fiorentina) restano solo alternative.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy