Il Bologna corre più di tutti: meglio anche di Napoli e Juve

Il Bologna corre più di tutti: meglio anche di Napoli e Juve

I rossoblu macinano in media 108 chilometri a partita e sono la squadra che corre più di tutte in serie A, la brillante condizione fisica è stata evidente nella sfida di venerdì contro la capolista.

Da quando Donadoni si è seduto sulla panchina del Bologna i rossoblu stanno scalando la classifica e non hanno nessuna intenzione di fermarsi. Ma qual è il segreto del tecnico bergamasco?

Con una media di 108,6 chilometri percorsi a partita, i felsinei sono la squadra che corre di più in tutto il campionato: meglio anche di Juventus e Napoli, non a caso bloccate entrambe al Dall’Ara. Il Bologna è sempre stata una squadra brillante dal punto di vista della condizione fisica, anche con Delio Rossi la media di chilometri era circa la stessa, ora però si corre in modo diverso, con più qualità. Donadoni ha quindi inciso molto più sull’aspetto tecnico e tattico che su quello fisico, già ad un ottimo livello. Il nuovo tecnico ha saputo rigenerare prima Donsah, Giaccherini e Destro, ora anche Ibrahima Mbaye, che fino a qualche settimana fa sembrava totalmente fuori dal progetto. Il terzino ventunenne è cresciuto molto nelle ultime gare, non sfigurando contro squadre del calibro di Fiorentina e Juve: come riporta “Il Resto del Carlino”, Mbaye contro i bianconeri ha viaggiato in media alla stessa velocità di Pogba ed Evra, 15 chilometri orari. In grande forma è sembrato anche Godfred Donsah che venerdì sera ha tenuto una velocità media di 9,59 Km/h con la quale è riuscito ad arginare il centrocampo della capolista. Gli altri due rossoblu rigenerati da Donadoni sono Destro e Giaccherini, che insieme a Morata e Marchisio hanno toccato i picchi di velocità più alti nella sfida del Dall’Ara. L’attaccante spagnolo ha raggiunto i 33 chilometri orari, Mattia Destro non è troppo distante con 31,5 mentre Giak si è fermato a 30,64 dietro al regista bianconero. Il Bologna con Donadoni ha saputo mantenere una brillante condizione fisica ed è migliorato molto dal punto di vista tecnico e tattico, arrivando a tener testa a una delle migliori squadre d’Europa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy