Iaquinta: “Non so cosa sia l’Ndrangheta”

Iaquinta: “Non so cosa sia l’Ndrangheta”

Le parole di Iaquinta

Vincenzo Iaquinta, campione del mondo 2006, deve fronteggiare una fase dura della sua carriera. E’ infatti imputato nel processo Aemilia, il più grande mai celebrato contro le cosche. A Iaquinta è contestata la detenzione di due pistole che dovevano essere a casa sua ma che vennero ritrovate nella casa del padre. Ma Giuseppe Iaquinta è accusato di partecipazione ad associazione a delinquere di stampo mafioso.

Iaquinta si è difeso sulle colonne del Carlino: “Io non sono un mafioso, non cosa sia l’Ndrangheta – ha affermato il calciatore – poi da Reggio volevo andare via ma ho la famiglia. Figurarsi poi cosa se ne fa l’Ndrangheta delle mie pistole. Ho sparato una sola volta al poligono”. Sulla foto che lo ritrae con un capoclan, Iaquinta risponde: “Non c’entro nulla. Uno sposa chi gli pare”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy