I tornei di poker knockout con bounty: cosa sono e come si giocano

I tornei di poker knockout con bounty: cosa sono e come si giocano

I dati sugli appassionati di gioco a Bologna parlano chiaro. Il trend è in continua ascesa ed anche nei prossimi anni si attendo incrementi di fatturato per l’industria del gioco, provenienti dal capoluogo dell’Emilia Romagna

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Il dato più confortante riguarda gli incassi derivanti dai giochi di abilità online con il poker a farla da padrone su tutti. Suscitando un enorme fascino verso i più giovani e grazie alle nuove possibilità offerte dalle piattaforme di gioco online, il poker si sta riscoprendo gioco di tendenza nella città felsinea e la comunità di giocatori bolognesi è in continua evoluzione.

Sono numerosi i circoli cittadini che permettono agli appassionati di incontrarsi e sfidarsi live in piccoli tornei oppure in sfide heads-up emozionanti, non ultimo il The club, vera e propria palestra che ha dato il via alla carriera di numerosi pro player. Ma ovviamente è il mercato del poker online a farla da padrone, grazie alla grande quantità di offerta disponibile sulle piattaforme dei maggiori casinò online certificati AAMS. Il vantaggio di avere la partita che inizia nel momento desiderato e con la quota d’ingresso che meglio si adatta ad ogni esigenza economica ha sancito il successo del poker giocato in rete.

Dopo il boom di una decina di anni fa, ora le poker room nostrane hanno ampliato notevolmente l’offerta, creando anche nuovi format di tornei per rendere ancora più appetibile e coinvolgente l’esperienza per il giocatore. Si è partiti con i tornei dove era prevista la possibilità di sfruttare i cosiddetti re-buy, cioè la possibilità di rientrare in gioco una volta perse tutte le fiches. Oltre a questi anche nuove modalità di poker cash hanno portato rinnovato interesse verso questo gioco, come ad esempio le versioni zoom, dove dopo aver foldato il giocatore sarà immediatamente trasportato su un altro tavolo, aumentando di molto il ritmo delle partite online.

I tornei di poker knockout con bounty

Ma questo non bastava e la fantasia delle poker room ha partorito altri tipi di torneo, già visti nel poker live, ma che non erano ancora sbarcati sulle piattaforme online. Quello che ha avuto il maggiore successo di pubblico è probabilmente il torneo in modalità Bounty che prende questo nome dai bounty killer, i cacciatori di taglie del vecchio west. Il nome è molto appropriato perché denota le caratteristiche di aggressività di questa versione, nei tornei knockout con bounty è infatti possibile eliminare dal tavolo gli avversari. Le regole sono semplici ma estremamente coinvolgenti. Un torneo Bounty prevede uno svolgimento identico ad una partita classica, ma con la gustosa aggiunta di una taglia per ogni giocatore eliminato dal torneo.

Questo ha due implicazioni fondamentali che consentono all’esperienza di gioco di elevarsi alla massima potenza. Prima di tutto è una nuova occasione di incrementare il premio. Infatti più si avanzerà nel torneo e maggiori saranno le possibilità di eliminare qualche avversario, incamerando così anche la taglia dell’eliminazione nel nostro premio complessivo. Oltre alle ovvie implicazioni sul payout, il torneo di poker Bounty risulta avvincente ed interessante anche per come modifica le strategie di gioco. Chi si approccia ad un torneo Bounty adotterà probabilmente uno stile di gioco più aggressivo, nella speranza di mettere in difficoltà e magari eliminare un proprio avversario. Ma se l’ammontare delle nostre fiches al tavolo fosse più basso di tutti?

In quel caso sarà utile limitare al massimo i bluff verso chi ha uno stack maggiore. Il rischio corso non sarebbe sufficiente a giustificare la nostra giocata, in quanto non avremmo da guadagnare nulla nel mettere all-in in bluff il nostro diretto avversario che non verrebbe comunque eliminato.

Insomma per giocare ad un torneo Bounty la strategia deve essere definita nel dettaglio, perché bisognerà bilanciare sapientemente le giocate fatte con la speranza di raggiungere le taglie a quelle più funzionali ad un piazzamento finale di rilievo. Di certo la novità dei tornei Bounty ha consentito di aumentare l’offerta verso gli appassionati di poker Texas hold’em un elemento in più in un settore come quello del poker che si trova in una situazione stagnante rispetto agli altri comparti del settore del gioco online.

 

Questo articolo contiene messaggi pubblicitari

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy