I rossoblu si allenano sulle punizioni agli ordini di Bortolazzi

I rossoblu si allenano sulle punizioni agli ordini di Bortolazzi

Il collaboratore di Donadoni era uno specialista dei calci da fermo, i suoi consigli sono fondamentali per i tiratori del Bologna.

Il Bologna sta lavorando su ogni minimo dettaglio per preparare al meglio la prossima stagione, nessun particolare può essere lasciato al caso. Ieri mattina al campo di Laranz i rossoblu si sono allenati sulle punizioni per migliorare il magro bottino dello scorso anno: solo due gol, Brienza con l’Empoli e Giaccherini alla Lazio. Come riporta Stadio la batteria di tiratori rossoblu è composta da Nagy, Krejci, Verdi e Taider. I quattro hanno calciato molto bene provando diverse soluzioni, il migliore è sembrato il neo acquisto Krejci che ha dimostrato di avere un ottimo piede. Tira a giro sopra la barriera con un colpo di interno piede dopo una brevissima rincorsa, ci ha provato anche ieri in amichevole sfiorando il gol.

Ma l’uomo in più per incrementare il bottino di punizioni trasformate è Mario Bortolazzi, collaboratore tecnico di Donadoni che durante la sua carriera da giocatore è stato un vero specialista dei calci da fermo. La sua punizione più famosa fu quella trasformata con la maglia del Parma, decisiva per eliminare il Milan dalla Coppa Italia. Proprio a Parma Bortolazzi ha fatto le fortune di Parolo e Sansone che grazie ai suoi consigli sono diventati ottimi tiratori. I giocatori rossoblu sono pronti, hanno piedi buoni e un ottimo insegnante: le punizioni possono diventare un’arma in più.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy