I risultati non arrivano e il progetto stadio non decolla: momento difficile per Saputo

I risultati non arrivano e il progetto stadio non decolla: momento difficile per Saputo

Il presidente rossoblu deluso dalla situazione in casa Bologna.

Joey Saputo a Montreal sta vivendo uno dei momenti più belli della sua carriera nel mondo del calcio: gli Impact hanno raggiunto la finale di Conference, sono una delle squadre più solide e blasonate della MLS con una tifoseria caldissima e strutture moderne.

Il chairman si gode il successo del suo progetto in Canada ma allo stesso tempo deve fare i conti con un Bologna che lo sta un po’ deludendo. Sul campo i risultati sono sotto le aspettative: il sedicesimo posto è troppo poco per una squadra che costa a Saputo più di 85 milioni di euro. A questi vanno scalati i 54 milioni di ricavi ma la somma resta comunque elevata. Il presidente inoltre spinge per realizzare il progetto stadio ma sta riscontrando scarso dinamismo e poco decisionismo dalle altre parti in causa, come il sindaco Merola che nell’ultimo incontro non lo ha pienamente convinto. Il timore è quello di restare impantanato in una situazione statica, senza sapere nè costi nè tempi per il restyling del Dall’Ara.

Nelle ultime apparizioni a Bologna il chairman è apparso scuro in volto e meno positivo del solito. Per far tornare il sereno a casa Saputo servono punti nelle prossime cinque partite, bisogna migliorare la situazione in classifica e, fuori dal campo, evitare che il progetto stadio venga rallentato da fastidiose questioni burocratiche.

Lo riporta Il Corriere di Bologna.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy