Giordano: “Cambio di modulo possibile, ma non è dettato dagli infortuni”

Giordano: “Cambio di modulo possibile, ma non è dettato dagli infortuni”

Il commento di Giordano: “Gli infortuni hanno solo facilitato questo mutamento che però secondo me era già nell’aria da un po’”

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Sulle frequenze web di Radio1909, il giornalista del Resto del Carlino Marcello Giordano è intervenuto per fare il punto sul Bologna.

Questa la sua analisi: “Il cambio di modulo è una possibilità da tenere in conto, bisognerà poi vedere le prove in settimana come sono andate. Cambio per necessità? Non credo, gli infortuni hanno solo facilitato questo mutamento che però secondo me era già nell’aria da un po’. I numeri dimostrano che il 3-5-2 non porta grandi frutti, nonostante qualche piccolo segnale di crescita si sia visto. Lo stesso Inzaghi e la società credono che meglio di così si possa fare. Non so se questo cambio di modulo avverrà già contro il Sassuolo, se non sarà così lo vedremo contro l’Atalanta. De Zerbi? L’ipotesi concreta in estate che fosse lui l’allenatore del Bologna c’è stata, lui rimase in attesa per un po’ di tempo ma poi la società decise di virare su Inzaghi. Mercato? Il Bologna si sta concentrando sui campionati sudamericani e nordeuropei. I rossoblù vogliono investire su giocatori giovani ma già pronti per giocare in Serie A. L’ultimo nome è quello di Rogerio del Fluminense, ma il club brasiliano spara alto sulle richieste economiche e il Bologna al momento temporeggia”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy