Giaccherini tra Sunderland, Bologna e Fiorentina: il tempo stringe

Giaccherini tra Sunderland, Bologna e Fiorentina: il tempo stringe

Il Bologna deve accelerare le trattative per riportare Giaccherini in rossoblu. Il Sunderland non fa sconti e sullo sfondo avanzano Fiorentina, Chelsea e Lazio sempre più interessate al giocatore.

Il futuro di Giaccherini è sempre più incerto. Le operazioni con il Sunderland per riportarlo a Bologna sono ancora bloccate: da una parte c’è il club inglese che non vuole svenderlo, dall’altra i rossoblu che cercano uno sconto facendo leva sulla volontà del giocatore. Intanto alcune squadre stanno approfittando di questa fase di stallo per inserirsi nella trattativa e scippare l’esterno della nazionale ai rossoblu. Giaccherini ha da sempre molti estimatori, poi con l’ottima stagione disputata in rossoblu coronata dalla convocazione in azzurro sono ancora di più le squadre interessate a lui e potrebbero aumentare ulteriormente se dovesse giocare un Europeo da protagonista. Tra i club che si sono mossi, in prima fila c’è la Fiorentina, seguita da Lazio, Inter e dal Chelsea di Antonio Conte, allenatore che lo ha sempre apprezzato. La viola sembra in vantaggio anche per il probabile arrivo di Corvino, in ottimi rapporti con il procuratore di Giaccherini, Furio Valcareggi che ha già annunciato la disponibilità a valutare le offerte del club di Firenze.

In mezzo a questo moltiplicarsi di voci la posizione di Giak resta chiara: ha ribadito più volte che ha intenzione di rimanere a Bologna, ma vuole risolvere la questione prima dell’Europeo. Il Bologna fino ad oggi ha temporeggiato ma con l’addio di Corvino e l’arrivo di Bigon la situazione potrebbe finalmente sbloccarsi. Il primo banco di prova del nuovo Ds rossoblu sarà proprio la complicata trattativa per il riscatto di Giaccherini: bisogna convincere il Sunderland e impedire ad altre società di inserirsi.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy