Giaccherini a Tiki Taka: “Grandi meriti del Bologna contro la Juve. L’Europeo? Dipende tutto da me”

Giaccherini a Tiki Taka: “Grandi meriti del Bologna contro la Juve. L’Europeo? Dipende tutto da me”

Le parole dell’esterno rossoblù alla trasmissione televisiva condotta da Pierluigi Pardo.

Ospite della trasmissione di Italia Uno, “Tiki Taka”, Emanuele Giaccherini è tornato sulla partita di venerdì contro la “sua” Juventus. “Non era facile, sicuramente i bianconeri sono i più forti in Italia. Per fermarli abbiamo dovuto correre a mille per tutti e 95 i minuti“, le parole dell’esterno del Bologna.

Non hanno sottovalutato l’incontro, era importante per loro, come sottolineato da Allegri, anche se ovviamente la testa poteva essere un po’ alla sfida di domani col BayerncontinuaGiack” -. Tanti meriti sono stati nostri, la Vecchia Signora è fortissima, in particolare in difesa“.

Il folletto da Talla ripercorre la sua avventura sotto la Mole: “Con Marchsio in particolare avevo un bel rapporto, eravamo compagni di stanza. Bello giocare nella Juve, sono stati due anni importanti. Ora però sono a Bologna e penso a far bene qua. Conte? È un martello, non lascia mai nulla al caso” 

Pierluigi Pardo, conduttore del programma, paragona simpaticamente Giaccherini a “Jeeg Robot”, l’eroe venuto dal nulla. “Si, in effetti la mia carriera è iniziata con la gavetta, sono partito dalla C. Adesso sogno l’Europeo; staremo a vedere, dipende tutto da me“.

Il “17” rossoblù chiude raccontando la risalita del Bologna: “Quella con l’Atalanta è stata la partita della svolta, non a caso è coincisa con l’arrivo in panchina del mister Donadoni.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy