Gazzoni presenta esposti contro Juve e Fiorentina per lo scandalo Calciopoli

Gazzoni presenta esposti contro Juve e Fiorentina per lo scandalo Calciopoli

L’ex presidente rossoblù Gazzoni Frascara, richiede un risarcimento pari a 114 milioni di euro

Come riportato dall’Ansa, Giuseppe Gazzoni Frascara si è espresso in merito al risarcimento richiesto dopo la sentenza di Cassazione per quanto riguarda lo scandalo Calciopoli:

“La Figc e la Consob dicano che atteggiamento avranno in ordine al risarcimento dell’eventuale danno richiesto. Victoria agirà davanti alla Corte di Napoli e chiederà alla Figc e alla Consob che atteggiamento avranno in ordine al risarcimento di un eventuale danno richiesto da Victoria alla Juventus e alla Fiorentina”. Ma non è finta, l’ex presidente del Bologna è un fiume in piena: “Se la Figc non dovesse intervenire secondo quanto previsto dallo statuto si rischierebbe che due grandi team della Seria A come Juventus e Fiorentina potrebbero essere iscritte al campionato del prossimo anno con un possibile falso in bilancio. Quanto alla Consob – continua Gazzoni nella sua analisi – dovrebbe rispondere al quesito dell’eventuale accantonamento della Juventus, visto che è quotata alla Borsa di Milano. La magistratura faccia in fretta, visto che gli atti di Calciopoli sono già in possesso dei giudici e pertanto non è necessario rifare un nuovo processo”. Complessivamente Giuseppe Gazzoni Frascara chiede un risarcimento pari a 114 milioni di euro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy