Fuochi: “Il rigore è una porcheria”

Fuochi: “Il rigore è una porcheria”

Le parole di Walter Fuochi a Radio Bologna Uno

Ospite di Quasi Gol, il giornalista di Repubblica Walter Fuochi ha espresso la sua opinione sul momento del Bologna:

“Trovo che l’errore arbitrale sia stato decisivo, anche se il Bologna nel secondo tempo si è difeso dietro le barricate – ha ammesso – C’è stata una autentica porcheria, ormai sono in troppi gli arbitri a giudicare in campo, con gli auricolari è un dialogo a sei. Troppe persone. Tecnologia? Serve, basta vedere gli sport che l’hanno adottata, se l’occhio elettronico non dà più adito a sospetti si introduca”.

Ancora Fuochi: “Noi umani non crediamo più a noi stessi, crediamo sempre ci sia qualcosa dietro perché pezzi di passato ci autorizzano a credere a qualcosa di malevolo. E’ stato un torto grave, la squadra era già in difficoltà e non è facile tenere il punto in una situazione così. Poi certo, il Bologna è abbonato ai gol nell’ultimo quarto d’ora ma c’è un ingrediente psicologico che è preponderante, ed è aver subito una palese ingiustizia. Donadoni? Credo abbia già firmato un contratto per rimanere, la squadra naviga tra dodicesimo e tredicesimo posto e quello vale”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy