Fortitudo sconfitta a Ravenna, vola in campo una sedia e una bottiglietta colpisce Boniciolli

Fortitudo sconfitta a Ravenna, vola in campo una sedia e una bottiglietta colpisce Boniciolli

La Fortitudo Bologna perde a Ravenna e rischia di subire una squalifica per il comportamento dei propri tifosi: nella zona panchine è volata una sedia di plastica e una bottiglietta che ha colpito in testa coach Boniciolli.

Ancora una sconfitta per la Fortitudo di coach Boniciolli che a Ravenna perde due punti playoff contro la OraSì Basket.

Nonostante la gara fosse in trasferta, sembrava di giocare in casa, infatti erano più di mille i tifosi al seguito della Fortitudo. Purtroppo l’entusiasmo dei sostenitori non è riuscito a trascinare la squadra alla vittoria, anzi, è quasi degenerato: in campo volano una sedia e una bottiglietta. La sedia di plastica è caduta dalla zona panchine sospinta dai tifosi biancoblu posizionati sulle transenne intorno al campo. Ad aggravare la situazione arriva anche una bottiglietta d’acqua che colpisce in testa coach Boniciolli. Tutto questo sotto gli occhi attenti della terna arbitrale: tutto messo a referto, ma stavolta un’eventuale squalifica non potrà essere commutata in multa.

Come riporta ‘Stadio’, nel post partita Boniciolli commenta così la sconfitta dei suoi: “Ravenna ha vinto meritatamente, giocando con grande lucidità e attaccando il nostro punto debole di oggi. All’assenza di Amoroso e a un Daniel sotto i suoi standard si è aggiunta l’impresentabilità di Italiano, vittima di un virus. Abbiamo anche dei demeriti, siamo stati discontinui e non posso chiamare due timeout su cinque per richiamare la squadra al combattimento. Se avessimo giocato 40′ come sappiamo invece di passare tempo a piangere sarebbe andata diversamente. Non dobbiamo avere atteggiamenti di scoramento in campo, non ce n’è motivo.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy