Fifa: altri 10 arresti a Zurigo

Fifa: altri 10 arresti a Zurigo

Fifa ancora nel mirino, altri arresti a Zurigo

Continuano le indagini sulla corruzione all’interno della Fifa. Gli agenti della polizia svizzera infatti, durante il blitz che hanno effettuato nell’albergo di Zurigo, il “Baur ai Lac”, hanno fermato una decina di persone, su incarico dei giudici statunitensi,  per arrestare gli attuali ed ex funzionari Fifa accusati di “associazione a delinquere, reciclaggio di denaro sporco e frodi”.

Tra loro, però  non c’è Sepp Blatter, che sta scontando 90 giorni di sospensione per quanto emerso nella prima fase dell’inchiesta di corruzione aperta dalla Procura svizzera che lo ha visto coinvolto. Come riferiscono le autorità, gli alti funzionari della Fifa avrebbero accettato denaro per la vendita dei diritti di commercializzazione legati a tornei di calcio in America Latina e a partite di qualificazione per i campionati mondiali di calcio. Tra i nomi: il paraguayano Juan Angel Napout, e l’hondureno Alfredo Hawit, presidente della Concacaf, entrambi sono vicepresidenti della Fifa e membri del comitato esecutivo.

La Fifa, nonostante gli arresti,  continuerà a cooperare pienamente con le autorità americane e svizzere.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy