Ferrari out: a chi toccherà sostituirlo?

Ferrari out: a chi toccherà sostituirlo?

Ulteriore tegola sul Bologna, oltre al lotto di infortunati o acciaccati e all’ultimo posto in classifica, si è aggiunto il problema alla coscia per Alex Ferrari, evidentemente sfibrato per via delle tante corse su quella fascia destra che, in teoria, non sarebbe di sua competenza. Ferrari si è adattato, ha cercato di far suo un ruolo difficile mettendo sul campo tutto l’impegno e l’ardore che un ragazzo della sua età può mettere. Out due settimane il responso degli esami. A Delio Rossi il compito di sostituirlo. Se si cambiasse modulo, passando al 3-5-2, le chance di Mbaye aumenterebbero, il senegalese bene interpretò il ruolo di esterno a Livorno con questo schema tattico. Da terzino invece Mbaye è stato bocciato da Rossi immediatamente, tant’è che appunto è stato impiegato Ferrari vista l’indisponibilità di Krafth. Proprio lo svedese è tornato a giocare, novanta minuti discreti con la Primavera e da ieri si allena con il gruppo. Difficile che Delio Rossi lo possa gettare subito nella mischia, si rischia di bruciarlo, inserendo un giocatore ancora fuori condizione e senza ritmo partita. Però nell’emergenza tutte le soluzioni possono diventare buone. Poi si sa, se Emil, ancora alla ricerca della migliore forma atletica, dovesse giocare due partite sottotono, la critica già lo catalogherebbe come il brocco di turno. Situazione dunque delicata per Rossi, che in quel ruolo potrebbe, in ultima ipotesi, adattare Crimi, sparito dai radar dopo il debutto a Roma contro la Lazio. Al momento il favorito sembra Mbaye, ma non sono escluse sorprese nel corso di questi dieci giorni che ci separano alla sfida con il Palermo. Una partita in cui capiremo tante cose, se il Bologna segue il suo allenatore, se la squadra è migliorata grazie alla sosta e se sulla destra si sarà trovato un terzino più adatto al ruolo, magari utilizzando Ferrari, in futuro, nel suo ruolo naturale di centrale. Soprattutto se si passasse ad una difesa a tre. Un altro rebus per Rossi, un’altra soluzione da trovare. Fino adesso, l’enigmista ha vinto la sfida, dal 18 in avanti sarà necessario dare un’occhiata alla pagina delle soluzioni in fondo al libro. Non si può più vivere di incognite.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy