Fenucci: “Nuovo Dall’Ara primo passo per riportare i giovani allo stadio. Mercato? Vedremo”

Fenucci: “Nuovo Dall’Ara primo passo per riportare i giovani allo stadio. Mercato? Vedremo”

Le dichiarazioni dell’ad Fenucci a Radio Bologna Uno

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

L’ad rossoblù Claudio Fenucci è intervenuto ai microfoni di Radio Bologna Uno, rispondendo ad alcune domande inerenti il Bologna.

Sul mercato: “Abbiamo ancora alcuni esuberi da piazzare, in entrata invece non ci sono novità importanti da segnalare. Aspettiamo la prossima amichevole per vedere se c’è da operare ancora in ottica acquisti. Nuovo numero 10 last minute? Se il mercato ce lo concede e lo fa a prezzi vantaggiosi chissà. Non abbiamo però certo fretta da questo punto di vista”.

Su Inzaghi: “L’impegno e la grinta che ci sta mettendo sono inesauribili, trasmette le giuste emozioni alla squadra. E’ un atteggiamento che porterà avanti fino al termine della stagione. Il numero dieci? E’ Inzaghi”, chiosa scherzando Fenucci.

Sullo stadio: “Il tema è complesso, spesso se ne parla a sproposito senza conoscere i fatti. Ci sono diverse operazioni parallele che stiamo portando avanti per abbassare i costi, la situazione procede regolarmente. L’obiettivo è dotare i tifosi di una casa propria, magari in un Dall’Ara ristrutturato che però mantiene il fascino di sempre. Vogliamo riportare i giovani allo stadio, e la costruzione di impianti moderni è il primo passo”.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. stbent_482 - 4 mesi fa

    vorrei che Fenucci non dicesse ogni volta che è tecnicamente impossibile aumentare la capienza del Dall’Ara ristrutturato oltre i 27.000 posti e forse al max arrivare a 29.500, io invece credo che con tutti gli spalti avvicinati al campo 35.000 posti siano facilmente raggiungibili se non addirittura i 39.000 del mondiale del 90 e gradirei che fosse Zavanella a dirci il perché per una città come Bologna e con la storia calcistica del Bologna bisogna arrivare a questo notevole ridimensionamento, mi dispiace ma il capoluogo di regione non può avere uno stadio ristrutturato con la capienza di Cesena e Reggio. Il problema vero è che fin dal primo momento questa dirigenza, che ,come in tutte le vicende calcistiche , non rimarrà in eterno, ha sempre parlato di stadio con capienza al max di 25.000 posti perché lo stadio pieno in ogni partita ti fa vender all’estero il tuo prodotto, ma per favore ; perché Firenze che ha una squadra che ha bazzicato negli ultimi 5 anni tra il quarto ed il quinto posto , quando giocava con gli ultimi Bologna !!! riempie lo stadio ? Loro però pensano ad uno stadio nuovo da 40.000 posti ; perché, perché hanno una squadra forte e che tornerà a crescere, questo è quello che in questo sport conta. Porta Balotelli a giocare al Dall’ Ara e vedrai che gli abbonati tornano ad essere 27.000 come ai tempi di Baggio e lo stadio è pieno in tutte le partite.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy