Fenucci: “La nuova legge complica il percorso per il restyling del Dall’Ara”

Fenucci: “La nuova legge complica il percorso per il restyling del Dall’Ara”

Le parole dell’ad rossoblu sulla questione stadio.

Claudio Fenucci nella seconda parte dell’intervista rilasciata a Il Corriere di Bologna ha parlato del tema stadio: “Non abbiamo ancora presentato il progetto definitivo perchè stiamo valutando alcuni aspetti legati alle aree compensative e allo stadio alternativo, ma da qualche giorno si è presentato un problema in più: la recente modifica sulla legge degli stadi complica il nostro percorso. Il testo sembra pensato solo per stadi costruiti ex novo, non su situazioni come la nostra. Non potremo più appoggiarci sull’iter facilitato ma dovremo stabilire un nuovo percorso amministrativo con il Comune. Nella legge è stato inserito il vincolo della contiguità delle aree compensativa, vicino al Dall’Ara non ce ne sono. Questo aiuta solo chi costruisce da zero, non chi ristruttura. Ho già parlato con Lepore, questo problema potrà far slittare i tempi, ma non di molto. Abbiamo preferito il restyling perchè renderà fruibile, comodo e moderno uno degli stadi più belli d’Europa. Dove si giocherà durante i lavori? Avremo incontri con la regione e con i Comuni, gli esperti ci hanno detto che sarà impossibile giocare al Dall’Ara”.

Sulle tempistiche: “Non è facile fare previsioni, ma la nostra sfida è inaugurarlo per la stagione 2020/2021 o al massimo 2021/2022. Una volta concluso il progetto capiremo anche i tempi, così come i costi“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy