Fenucci: “Budget ridotto. Per il futuro ci servono stadio e ridistribuzione dei diritti tv”

Fenucci: “Budget ridotto. Per il futuro ci servono stadio e ridistribuzione dei diritti tv”

A margine della conferenza stampa di presentazione di Riccardo Bigon, l’amministratore delegato del Bologna Claudio Fenucci ha voluto precisare alcuni punti riguardante il budget di mercato.

In tanti si chiedono quale sarà il budget di mercato in vista dell’estate, è stato l’amministratore delegato Claudio Fenucci a chiarire alcuni concetti nel corso della conferenza stampa tenutasi questa mattina allo stadio Dall’Ara.

“Sui media continuo a leggere cose riguardanti a budget e obiettivi che non corrispondono alla realtà – ha affermato l’Ad – Vogliamo migliorare il campionato scorso, proponendo un calcio divertente che consolidi il rapporto con i tifosi. Vogliamo portare più spettatori allo stadio Dall’Ara. C’è poi l’aspetto economico e ci siamo posti in maniera trasparente sulle risorse messe a disposizione. La proprietà ha investito i primi 40 milioni per la sicurezza del club e la permanenza in Serie A. Oggi il Bologna ha costi superiori ai ricavi perché vogliamo costantemente migliorare il livello tecnico della squadra. E’ un piano, questo, che l’azionista ha già destinato per questo percorso che finirà nel 2018. Non c’è spazio per budget diversi. Abbiamo ancora un margine di manovra ma ridotto, nel caso arrivassero offerte ottimali per alcuni nostri tesserati le valuteremo e a quel punto reinvestiremo le risorse. Dal 2018 studieremo un nuovo piano, però per essere più ambiziosi servono strutture, stadio in primis, e un cambio della distribuzione dei diritti tv”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy