Favola Okwonkwo, debutto in A alla prima convocazione

Favola Okwonkwo, debutto in A alla prima convocazione

Il giovane classe 1998 ha esordito in A nel giorno della prima convocazione. Le parole di Corazza, responsabile tecnico della scuola calcio rossoblù

Orji Okwonkwo classe 1998, è diventato l’876° giocatore della storia del club.

Mancava poco più di un minuto al 90’ di Bologna-Palermo, quando Roberto Donadoni gli ha fatto capire che era il momento del suo debutto in serie A, nel giorno della prima convocazione con i grandi. Il Resto del Carlino riporta le parole di Daniele Corazza, responsabile tecnico: “Per noi del settore giovanile  un debutto è sempre una grande emozione“.

Sugli spalti del Dall’Ara i compagni di Primavera, nella quale Okwonkwo ha già realizzato 4 reti in 6 gare di campionato, hanno tifato per lui: “Abbiamo sperato potesse entrare – svela Corazza – e per noi non è stato un cambio come gli altri. Ci siamo sentiti in campo insieme a lui“.
Nato in Nigeria il 19 gennaio 1998 Okwonkwo, campione del mondo con la Nazionale Under 17, vive nel convitto Camplus Bononia in zona San Vitale con gli altri compagni fuorisede. Sta ancora studiando l’italiano. “Venerdì sera – racconta Corazza – ha mandato un video di auguri ai compagni di Primavera per l’imminente partita con il Crotone. Il bello del calcio è che 3 settimane fa Okwonkwo e Lo Faso del Palermo giocavano contro in Primavera e oggi si ritrovano in A”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy