Expected goals, la Roma oltre quota 3

Expected goals, la Roma oltre quota 3

Giallorossi a 3.20 come expected goals, Dzeko si è divorato una rete clamorosa

di Manuel Minguzzi, @manuel_minguzzi

Il calcio è strano, si possono segnare gol fantastici e difficili e sbagliare quelli più facili. Bologna-Roma, più o meno, testimonia questo.

Gli expected goals certificano la predominanza della Roma, comunque sfilacciata, al cospetto di un Bologna quadrato. 3.20 il dato complessivo della Roma, 0.89 quello del Bologna. E allora basti pensare che la pennellata mancina di Mattiello, depositata in fondo al sacco, ha un xG bassissimo di 0.02, mentre la ‘cosciata’ di Dzeko da due passi, sparata malamente verso la porta, ha un xG di 0.92. 2% contro 92% di fare gol, alla fine ha prevalso il 2%, in certi casi anche per bravura del portiere. In generale, anche le due zuccate di Fazio hanno un xG alto (0.40 e 0.29) soprattutto ce l’ha il sinistro di Pellegrini da centro area (0.45). Ma la palla non è entrata. Dall’altra parte la rete di Santander ha un xG di 0.41 e l’altra occasione statisticamente trasformabile è stato il diagonale di Okwonkwo (0.20). In termini di classifica, il successo sulla Roma porta i rossoblù in linea nel dato tra i punti ottenuti e gli expected points: 4.24 come xPts, 4 i punti effettivamente conquistati dai rossoblù.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy