Ever green Brienza: un 2015 da ricordare il suo

Ever green Brienza: un 2015 da ricordare il suo

In un Bologna dove i giovani si stanno ritagliando uno spazio sempre più importante e cospicuo, c’è un ragazzo della vecchia guardia, che di anni ne ha 36, che continua a trascinare il gruppo con lampi di classe purissima: Franco Brienza.

 In un Bologna dove i giovani si stanno ritagliando uno spazio sempre più importante e cospicuo, c’è un ragazzo della vecchia guardia, che di anni ne ha 36, che continua a trascinare il gruppo con lampi di classe purissima: Franco Brienza. Il suo 2015 è da incorniciare, per continuità di rendimento e integrità fisica.

Otto gol con la maglia del Cesena, giocando sempre da titolare, e sedici presenze con quella rossoblù, impreziosite da due reti e tre assist. La punizione contro l’Empoli è stata tanto inutile ai fini del risultato, quanto bella dal punto di vista estetico. Una perla rara, creata da quel mancino che in questa stagione aveva già fatto male anche all’Atalanta. Brienza è stato uno dei pochi a salvarsi durante la gestione Rossi e con Donadoni è diventato in fretta uno dei punti di riferimento.

Il mister rossoblù lo ha schierato ovunque in pratica: da esterno d’attacco a mezzala, passando per regista, perché uno con la classe e la generosità di Brienza può darti una mano in qualsiasi zona del campo. A luglio l’ex Palermo si è presentato a Casteldebole davvero in forma, sorprendendo perfino i medici dello staff del Bologna, come raccontato stamani dal QS. 

Non poteva essere altrimenti per uno che occupa l’ottavo posto della classifica degli “highlander” della serie A, dietro solo a gente come Totti, Buffon, Toni, Di Natale, Klose, Bizzarri e De Sanctis. Fisicamente Brienza continua a sentirsi bene e a chi gli domanda quando abbia intenzione di ritirarsi, lui risponde che non mollerà finché avrà salute e passione.

Del resto c’è un obiettivo non lontano da raggiungere: quota cento gol in carriera, distanti appena nove marcature. L’augurio è che possa tagliare questo traguardo nel 2016 con la maglia del Bologna, trascinando la squadra rossoblù sempre più in alto

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy