Dopo Genoa una stagione in ombra. De Maio riparte da Bologna

Dopo Genoa una stagione in ombra. De Maio riparte da Bologna

Dopo l’ultima stagione fatta di sole ombre, il difensore esploso nel Genoa ha scelto Bologna

De Maio è cresciuto nella banlieue di Clos Saint-Lazar, tra box e pallone. Il Resto del Carlino ha raccontato gli esordi e la carriera del praticamente nuovo difensore rossoblù.

Brescia, Celano, Frosinone, Genoa, Anderlecht, Fiorentina e adesso Bologna. “Da piccolo -ha raccontato il difensore in una recente intervista-per un anno ho provato la boxe, ma non mi divertivo: così mi sono dato al calcio. Dal Brescia al Celano in C2? Ci ho pensato molto prima di accettare, ma avevo bisogno di giocare”.

La sua consacrazione arriva al Genoa, quando nel 2013 incontra Gian Piero Gasperini: 84 presenze e 4 reti in tre stagioni. La scorsa estate l’Anderlecht lo ha pagato 4 milioni, ma la sua avventura a Bruxelles è finita dopo solo un mese. “Non potevo tornare a casa e vedere negli occhi dei miei famigliari con la paura degli attentati”, ha dichiarato. Viene così ceduto, nella stessa finestra di mercato, alla Fiorentina. Qui 9 partite in tutto.

Ora De Maio ha scelto di ripartire da Bologna.

 

.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy