Donadoni tra i finalisti del Gazzetta Awards

Donadoni tra i finalisti del Gazzetta Awards

Il quotidiano sportivo per eccellenza, ogni anno premia i migliori sportivi del panorama italiano. Diverse le categorie presenti nei Gazzetta Awards, in una di queste è inserito, tra i finalisti, anche l’attuale tecnico del Bologna Roberto Donadoni. Si tratta del premio “Gentleman dell’anno’, che premia gli sportivi che si sono distinti per il loro comportamento umano e professionale. Ovviamente la candidatura di Donadoni è riferita alla stagione passata a Parma, quando il tecnico bergamasco, con professionalità e dedizione, guidò i ducali fino alla fine del campionato nonostante l’imminente fallimento e i guai giudiziari di Manenti.

Nulla di strano si potrebbe dire, ma mentre tanti giocatori hanno rescisso il contratto, lui assieme a pochi altri sono rimasti a correre sudare nonostante mancassero stipendi, dirigenza e a volte l’acqua calda negli spogliatoi. Assieme a Donadoni sono in lizza il tredicenne Stefano Cedrini, schermidore, che durante una gara a squadre aiutò il giudice nell’assegnazione di una stoccata. In pratica, a Cedrini è stata assegnata una stoccata per errore, fu proprio il tredicenne ad ammettere di aver toccato il pavimento e non il corpo del suo avversario. La sua squadra perse il confronto con una stoccata di differenza. La terza nomination è per Valentina Diouf, pallavolista di colore che a maggio ha incontrato in Gazzetta tre tifosi particolari, tre ragazzi di colore venuti dal Gambia. La Diouf si commosse ascoltando la durissima storia dei tre ragazzi e nel corso dei mesi è diventata un punto di riferimento nella lotta al razzismo. Una situazione che è ancora lontana dall’essere risolta.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy