Donadoni: “Sul 2-1 c’era fallo su Keita. Crescita? Nel calcio ci sono dei limiti”

Donadoni: “Sul 2-1 c’era fallo su Keita. Crescita? Nel calcio ci sono dei limiti”

Il commento del tecnico rossoblù dopo la sconfitta di Torino

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Buon Bologna ma ancora una volta sconfitto contro una big. 3-1 a Torino con qualche rimpianto, come espresso da Donadoni a fine partita:

“Abbiamo fatto un ottimo primo tempo, poi il pari è arrivato ingenuamente e questo ha dato vigore alla Juve. Sulla seconda rete c’è fallo su Keita, sul rigore Rugani andava espulso. Poi Krafth ha avuto la possibilità di fare 2-1 ma è mancato il controllo e in quei frangenti la qualità fa la differenza. Abbiamo avuto precipitazione. La crescita? Il compito degli allenatori è far crescere una squadra, ma ci sono dei livelli nel calcio. Ci sono dei limiti oltre ai quali magari qualche giocatore non va o fa fatica a raggiungerli. Bisogna continuare a lavorare, e a Bologna c’è un ambiente societario ottimo. Il club mira a far crescere i giovani e a proporli a squadre importanti. Per noi sarebbe facile chiedere investimenti di 50 milioni sul mercato, invece abbiamo una filosofia diversa e sappiamo che il presidente ha investito molto in questi anni. Bisogna avere equilibrio, sapendo la dimensione in cui siamo cerchiamo di portare tutti ad un livello superiore. Io felice a Bologna? Sì, la famiglia vive in città, mia figlia va all’asilo, non ci sono assolutamente problemi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy