Donadoni: “Potevamo vincere. Il vento ha inciso”

Donadoni: “Potevamo vincere. Il vento ha inciso”

La conferenza stampa del mister al termine della sfida del Barbera

Come giudica il pareggio. E’ buona cosa essere rammaricati per un pari?
“Da una parte sì, ma dall’altra ti lascia l’amaro in bocca. Queste sono partite da cui puoi uscire in maniera differente come risultato. Però la situazione ambientale non era facile perché il clima ha inciso, la palla quando rotolava non arrivava, in aria volava via. Noi dovevamo forse incidere di più”.

Si poteva fare meglio quindi?
“Ci siamo forse adattati al ritmo del Palermo, si poteva pigiare sull’acceleratore ancora e usare più convinzione nei pressi della porta. Dovevamo provarci in maniera diversa”.

Come giudica il tridente con Floccari? Giaccherini è sembrato più trequartista.
“Emanuele ha avuto spazio e si è ritagliato lui la posizione in campo. Sergio è bravo a gestire la palla, a venir dentro e proporre la giocata. Gli ho chiesto di essere più presente nei 15 metri. Ha ricoperto un ruolo non propriamente suo”.

Ieri ha detto che avrebbe fatto un bilancio dopo la partita odierna. Qual è?
“Siamo venuti a Palermo, in un campo difficile e abbiamo fatto risultato. Si è cercato di fare gol, di fare male. Poi ci sono aspetti che vanno migliorati. E’ bello che sia così altrimenti uno avrebbe già raggiunto il suo limite. Possiamo andare ancora oltre a quello che stiamo facendo”.

Come ha visto Destro? Ha sprecato un po’ ma è parso vivo.
“Mattia ha lottato, poi non è sempre facile giocare in queste condizioni. Avevano particolari attenzioni su di lui, sono soddisfatto. Penso possa entrare ancora di più nel vivo del gioco, deve migliorare in fase di smarcamento in area di rigore”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy