Donadoni: “Partita di spessore, ora vogliamo far bene col Milan”

Donadoni: “Partita di spessore, ora vogliamo far bene col Milan”

Le parole del tecnico rossoblù dopo il pareggio di Empoli

Conferenza stampa che sa di obiettivo raggiunto. Roberto Donadoni con il pareggio di Empoli ha chiuso la sua prima missione: salvare il Bologna. I calcoli dicono che qualsiasi situazione da qui a fine campionato non comporterebbe il rischio di retrocessione per il Bologna. La certezza è ora anche aritmetica.

LA PARTITA – Buon approccio e buona organizzazione tattica, ecco le chiavi del match: “I ragazzi hanno fatto la partita che mi aspettavo – ha affermato il mister – c’è stata un’altra  prova importante dopo la vittoria con il Genoa. Di fronte oggi c’era un avversario difficile ma siamo stati squadra e ho visto un approccio positivo fin dai primi minuti. Siamo riusciti bene a disinnescare Saponara con Brighi e Diawara, bene anche i centrali ad assorbire i movimenti degli attaccanti. Sono contento per i ragazzi”.

DECIMO POSTO E ULTIMA CASALINGA – Il decimo posto non porta con sé solo il prestigio di chiudere a sinistra ma anche un piccolo tesoretto derivante dai diritti tv. Non sarà comunque facile: “Raggiungere una posizione di classifica migliore sarebbe positivo per tutti quanti. Sabato avremo comunque una partita difficile perché il Milan ha giocatori importanti e di qualità, soprattutto hanno orgoglio. Noi vogliamo finire bene il campionato in casa sfoderando una prova di orgoglio per i nostri tifosi”.

GOL ANNULLATO – Donadoni preferisce invece non commentare la rete annullata all’Empoli: “Da dove ero io non ho avuto nessun tipo di percezione, mi adeguo a quello che ha deciso l’arbitro”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy