Donadoni: “Manca cattiveria agonistica, ragioniamo individualmente”

Donadoni: “Manca cattiveria agonistica, ragioniamo individualmente”

Intervenuto in conferenza stampa dopo la sconfitta di Bergamo, il tecnico del Bologna Roberto Donadoni ha ammesso un deficit di cattiveria agonistica della squadra. Per il tecnico rossoblù serve un’inversione di rotta immediata

LA DIREZIONE DI GIACOMELLI – “La valutazione su Giacomelli non la fornisco io. Ha fatto errori lui come li abbiamo commessi noi. Quello che mi interessa è guardare in casa nostra. Nel primo tempo abbiamo concesso troppo, i gol subiti hanno dell’incredibile”.

ATTEGGIAMENTO RIVEDIBILE – “E’ stata smarrita un po’ di cattiveria agonistica, arriviamo sempre dopo sul pallone e quando non si fa gol è dura. Mi spiace perché è un peccato non avere quell’atteggiamento messo in mostra dall’Atalanta. Siamo stati troppo leggerini. Non va bene”.

PANCIA PIENA – “Ci sono giocatori che magari per abitudine sono orientati in un modo, cioè a guardarsi alle spalle e con un atteggiamento di prudenza. La pancia piena non fa parte della mia filosofia. Ci sono otto partite, dobbiamo tirare fuori tutto quello che abbiamo dentro. Questo vuole dire fare il salto di qualità. Sono convinto che la pancia piena non dovrebbe esserci, anche perché questo ci porrebbe interrogativi sul futuro”

LA SOSTA – “Avremo 4-5 giocatori in Nazionale e due giocatori squalificati, ma la sosta ci permetterà di ritrovare energie fisiche e mentali. Oggi c’erano tre giocatori con più energie degli altri, settimana scorsa mi era stato chiesto di Brienza ma oggi non è riuscito a esprimere il suo potenziale. Bisogna sempre ragionare di squadra, un aspetto che abbiamo perso. Ragioniamo più individualmente senza percepire quello che succede in determinate situazioni. Palla lunga, ci aspettiamo che Maietta vinca il contrasto per ripartire, ma se questo non succede si rischia”.

DISTRAZIONI SOCIETARIE – “No, nessun problema sotto questo punto di vista. Io e il mio staff siamo sereni sulle decisioni che la società prenderà su determinati aspetti. Questo potrebbe essere solo un alibi che non è corretto prendersi”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy