Donadoni: “La priorità era la salvezza”

Donadoni: “La priorità era la salvezza”

Queste le parole di Roberto Donadoni nel post partita

Un sereno Roberto Donadoni si è presentato nella mixed zone dello stadio Bentegodi, per analizzare il pareggio tra il suo Bologna e il Chievo di Maran:

“Partita interpretata bene dalla mia squadra, grazie a manovre fluide siamo riusciti anche proporci con un certa disinvoltura in avanti. Sono contento soprattutto per coloro che hanno giocato meno. Ho avuto delle buone risposte, degna conclusione di questo fine di campionato. La priorità di questa annata era la salvezza, certo, avrei preferito 3 o 4 posizioni in più in classifica, ma va bene così. Come ho visto Lorenzo Crisetig? Ha sbagliato qualche appoggio per eccesso di tensione, è chiaro che quei giocatori che giocano meno, subiscono più pressione rispetto ai soliti titolari: sono contento per lui e per la sua prestazione, dispiaciuto perché ha giocato poco. Mpoku? Si tratta di un giocatore che, anche con la società, ne parlammo già a gennaio, ragazzo dalle grandi potenzialità. Dite che abbiamo tirato poco in porta nelle ultime tre partite? Credo che anche oggi siamo arrivati tante volte vicino alla porta avversaria, ma non siamo riusciti a finalizzare: ai miei ragazzi chiedo sempre un po’ più di convinzione”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy