Donadoni: “Ho cercato di portare a termine quanto richiesto. Ora servono giocatori di spessore”

Donadoni: “Ho cercato di portare a termine quanto richiesto. Ora servono giocatori di spessore”

L’ex tecnico a Radio Rai: “Evidentemente non hanno ritenuto soddisfacente il mio lavoro”

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Torna a parlare Roberto Donadoni dopo la mancata riconferma come tecnico del Bologna per la stagione 2018/2019. L’allenatore bergamasco è tornato sul suo lavoro in rossoblù e sugli investimenti della società, oltre che su Simone Verdi, ormai diretto a una big:

“L’avventura a Bologna è terminata e ora valuterò il futuro con calma e serenità – ha ammesso a Radio Rai, come si legge su Tmw – Vediamo come si muove il mercato e poi prenderemo una decisione più consona all’entusiasmo che potrei portare in una piazza piuttosto che in un’altra. Evidentemente al Bologna hanno ritenuto che il lavoro fatto non fosse soddisfacente, ma quello che mi è stato chiesto ho cercato di portarlo a termine. Ovvio, potevamo fare meglio ma diversi giocatori sono cresciuti. Ora bisogna avere voglia di investire e inserire giocatori di spessore superiore”.

Un pensiero anche su Simone Verdi: “Può fare tutti i ruoli d’attacco per qualità tecnica e capacità fisica. Poi è anche cresciuto in personalità e a gennaio ha scelto di restare per finire un processo di crescita a Bologna. Stasera titolare in nazionale? Sarà un bel provino. Saputo? Mi auguro che il futuro del Bologna possa garantire più soddisfazioni rispetto al recente passato, prima di Saputo la piazza era in grande difficoltà e insieme siamo usciti da questa situazione”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy