Donadoni e la formazione anti-Juve, ancora due dubbi da sciogliere

Donadoni e la formazione anti-Juve, ancora due dubbi da sciogliere

Il primo dubbio riguarda Gastaldello, l’altro uno tra Rizzo e Mounier. Donadoni deciderà solo dopo la rifinitura

Alla vigilia del big match con la Juventus, Donadoni ha tante certezze ma anche qualche dubbio.

Secondo il Resto del Carlino, il mister dovrà sciogliere in particolare due nodi. Dubbi che verranno chiariti solamente dopo la rifinitura in programma questa mattina a Torino. Il primo riguarda  capitan Daniele Gastaldello. Il difensore ha saltato l’allenamento del giovedì per un problemino muscolare. Nulla di grave ma anche ieri non era al cento per cento. Se in mattinata non ci saranno problemi sarà regolarmente al proprio posto, al fianco di Maietta al centro di una difesa completata da Torosidis e Masina sugli esterni.

Non dovesse farcela, dovrebbe esserci spazio per Oikonomou. Ma con il greco sul mercato non è da scartare del tutto l’ipotesi che Donadoni riproponga Torosidis centrale e Krafth terzino destro, come a partita in corso contro il Pescara. Questa pare però la soluzione meno probabile. Basse invece le probabilità di Helander, pure lui fermato da un affaticamento giovedì: lo svedese potrebbe accomodarsi in tribuna.

L’altro dubbio da sciogliere è in attacco, tra Mounier e Rizzo. Il francese, più portato a pungere e in gol lo scorso campionato proprio allo Juventus Stadium, pare essere in vantaggio. In mediana, i giochi paiono fatti: con Dzemaili, Viviani e Nagy. Ma Donadoni sceglierà solo dopo la rifinitura.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy