Donadoni-Bologna: rinnovo in vista?

Donadoni-Bologna: rinnovo in vista?

Il contratto del tecnico scade nel 2017, ma il ritorno in città di Saputo fa pensare che ci possa essere un’accelerata per il prolungamento.

Ogni settimana è al centro di voci di mercato che lo vorrebbero un giorno sulla panchina del Milan, un altro su quella di un club estero. Ma Donadoni resta l’allenatore del Bologna del presente e del futuro. Lo dice il suo contratto, in scadenza nel 2017, ma lo dice soprattutto la società all’unisino: il mister non si tocca.

Normale che gli interessamenti di top club lusinghino Donadoni e anche chi l’ha scelto, ma il progetto di Saputo è volto a portare, nel giro di qualche anno, il Bologna a lottare per obiettivi sempre più importanti. Le ambizioni e la voglia di crescere di allenatore e dirigenza combaciano e per questo nulla fa pensare, in questo momento, ad un divorzio.

I meriti di Donadoni nella risalita della squadra sono sotto gli occhi di tutti e la società ha voluto premiare il suo lavoro accontentandolo nel mercato di riparazione, segno che fra le due parti c’è piena sintonia. Un sintonia che, secondo “Stadio”, potrebbe sfociare presto in un rinnovo di contratto.

Per la sfida con la Juventus è previsto il rientro in città del presidente Saputo e questo potrebbe accelerare l’accordo con il tecnico. Perché il Bologna ha fretta di blindare Donadoni, ormai un vero e proprio top coach del paese nostrano. Per esportarlo all’estero c’è ancora tempo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy