Domani il rientro in città, la società chiamata a velocizzare le operazioni in uscita

Domani il rientro in città, la società chiamata a velocizzare le operazioni in uscita

Serve cedere per poter acquistare. Il club chiamato a dare un’ accelerata alle uscite

Con il ritorno del Bologna in città, la dirigenza rossoblù sarà chiamata ad accelerare le operazioni sul fronte uscite.

Come sottolinea il Resto del Carlino, Falco non ha fatto breccia nel cuore di Donadoni nel corso del ritiro: sarà messo di fronte alle tante proposte che gli sono pervenute dalla cadetteria (Avellino, Bari, Carpi e Perugia), nonostante speri ancora nella chiamata del Benevento.

Stessa sorte toccherà a Crisetig, richiesto dal Crotone e sondato pure da Udinese, Malaga e Torino ed è caccia alla soluzione estera per Mounier. Ma i rossoblù devono sacrificare altre due pedine over per poter regalare a Donadoni gli ultimi due ritocchi richiesti. Uno potrebbe essere Pulgar, l’altro Mbaye, richiesto dal Bursaspor: il club turco dovrà però dare la disponibilità a imbastire la trattativa sulla base del prestito con obbligo di riscatto, mettendo sul piatto non meno di 3,5 milioni.

Il Torino prepara la doppia offensiva per il Donsah e Crisetig.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy