Diawara lotta per essere presente domenica

Diawara lotta per essere presente domenica

Con i rientri di Giaccherini e Maietta, a cui seguiranno quelli di Masina e Ferrari, l’allenatore Donadoni farà di tutto per avere un’altra pedina fondamentale del gioco rossoblù: il regista Diawara.

di Amos Segal

In vista della più che interessante sfida di domenica pomeriggio contro l’Udinese, Roberto Donadoni recupera due pedine fondamentali come Emanuele Giaccherini e Domenico Maietta: il primo ha segnato il gol del pareggio contro la Fiorentina ed è a quota 6 centri in campionato, il secondo è tornato in campo dopo l’infortunio accompagnata da incertezza e scetticismi sul suo stato di salute ed ha lottato come un guerriero fino all’ultimo minuto.

In giornata dovrebbero rientrare pure i baby-gioielli della difesa Alex Ferrari e Adam Masina, reduci dalla gara disputata con l’Under 21 azzurra.

La nota stonata è rappresentata dal fatto che Amadou Diawara non s’è allenato con il resto del gruppo a causa dell’influenza, venendo sostituito da Lorenzo Crisetig ed Erick Pulgar come alternative in cabina di regìa.

Stando alle indiscrezioni, non sarebbe nulla di particolarmente grave, visto che Diawara aveva giocato con 38 di febbre contro i viola lo scorso turno, ma s’è deciso di preservarlo per evitare ulteriori complicazioni.

Tra oggi e domani si sarà per certo se calcherà il prato dello stadio di Friuli, mentre invece è fuori discussione la sempre calorosa presenza del popolo petroniano al seguito della squadra amata: ben 700 valorosi spiegheranno sciarpe e bandiere al cielo cantando e gridando la propria passione in una nuova, importante, tappa del campionato dei ragazzi di Donadoni.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy