Diawara e il mistero dell’agente

Diawara e il mistero dell’agente

Caos per Diawara, il gioiellino conteso da due agenti

Le dichiarazioni dell’avvocato Piraino a Radio Kiss hanno aperto il caso Amadou Diawara. Piraino si è presentato come agente del calciatore, ma dagli atti risulta che il ruolo sia ancora ricoperto da Visan, con il quale Corvino parlò in estate per portare il giocatore al Bologna. Secondo quanto riportato da Stadio, Diawara fu consigliato a Visan da un amico di famiglia del calciatore, uno scout guineano con cui Amadou ha un rapporto molto stretto.

L’inghippo deriverebbe dal fatto che dalla Guinea pretendono i soldi pattuiti al momento dello sbarco di Diawara in Italia. Nonostante Amadou sia molto legato a Visan, probabilmente, secondo il quotidiano, prevale l’amicizia con lo scout guineano che avrebbe ordinato il cambio di agente. Da qui il caos, anche perché entrerebbe in scena pure una terza parte, ovvero un agente svedese. Su questa vicenda pare si sia posta la lente di ingrandimento della Procura Federale.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy