Diawara: da una parte adeguamento, dall’altra il mercato

Diawara: da una parte adeguamento, dall’altra il mercato

Il mediano può partire a fronte di una offerta di almeno 15 milioni di euro, nel frattempo il Bologna lavora all’adeguamento ma le parti sono molto distanti

di Manuel Minguzzi, @manuel_minguzzi

Si fa sempre più incerto il futuro di Amadou Diawara con la maglia del Bologna, ma la strategia del club a riguardo è chiara.

L’amministratore delegato Claudio Fenucci sta trattando con l’entourage del calciatore per l’adeguamento contrattuale, nonostante le parti siano ancora molto distanti è volontà del Bologna trattenere il giocatore; almeno fino a un certo punto. Innanzitutto se il club rossoblù non deciderà di alzare la sua offerta è difficile strappare un parere positivo da parte del calciatore, mentre il mercato italiano ed europeo inizia a farsi pressante.

Primi contatti con il Chelsea mesi fa, mentre nelle ultime settimane è il City di Guardiola ad interessarsi concretamente al giocatore. Pare sia già pronta un’offerta superiore ai 10 milioni di euro ma non è detto sia considerata sufficiente per il Bologna. Più defilate Juve e Napoli a cui Diawara piace ma non di certo a cifre stratosferiche. E il Bologna? Valuta, consapevole di avere tra le mani una bella plusvalenza che può generare introiti sufficienti da investire sul mercato. Questo non significa che Diawara verrà ceduto sicuramente, solo che il club, a fronte di una offerta considerata congrua, valuterà e probabilmente non si opporrà. Di sicuro, il fatto che sia stato pagato meno di un milione e possa essere rivenduto ad una cifra 15 volte superiore è già una bella vittoria per la società, che ora può liberamente decidere il da farsi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy