Diamanti e il ritorno in Italia: domenica sfida al suo Bologna

Diamanti e il ritorno in Italia: domenica sfida al suo Bologna

Diamanti e il Bologna incroceranno di nuovo le rispettive strade. Da una parte una squadra in piena lotta salvezza, dall’altra una che ha decisamente cambiato rotta.

La storia è nota. La L di ‘loser’, i litigi con Guaraldi, la cessione a febbraio con moneta sonante per lui e per la società. Domenica il Bologna e il suo ‘figliol prodigo’ si incroceranno, da avversari. Ma Diamanti sarebbe potuto tornare a gennaio, quasi si propose, dopo le esperienze a Firenze e Watford, ma in una squadra giovane e di corsa come il Bologna non c’era spazio per lui.

Atalanta dunque, ma anche Reja lo sta centellinando. Alino paga una condizione fisica non al topo, l’inserimento in una squadra depauperata a gennaio con tre cessioni eccellenti forse pensando che la salvezza fosse cosa fatta. Invece non è stato così, e come ha dimostrato il Bologna, cedere in inverno può portare a grossi guai. E così, Diamanti domenica con la maglia dell’Atalanta sarà chiamato all’appello come uno degli uomini più qualitativi della squadra, forse partendo dalla panchina. Ma il suo sinistro può ancora fare male, anche se le gambe non sono più quelle di una volta. Il Bologna è avvisato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy