Di Vaio: “Gol a Verona studiati a tavolino”

Di Vaio: “Gol a Verona studiati a tavolino”

Il dirigente ha parlato in piazza Maggiore per Cioccoshow

Una piacevole giornata quella di Marco di Vaio, ieri, al taglio del nastro della decima edizione del “Cioccoshow” in pazza Maggiore; accerchiato da numerosi tifosi finalmente sereni dopo gli ottimi risultati e i sei punti portati a casa.

E’ un bel momento per la squadra secondo l’ex capitano, facendo il punto della situazione in merito alla grande rivoluzione dopo il cambio allenatore in casa rossoblù; è inutile negare che la squadra a questo punto, ha tutte le carte in regola per raggiungere un buon risultato a fine campionato. Magnanimo nel parlare del neoallenatore Donadoni. “Ha avuto un buon impatto sulla squadra sotto tutti i punti di vista e ha dato modo di dimostrarlo nelle ultime due partite”, riporta il Resto del Carlino. Proprio con il Verona, dove la squadra si è difesa bene, l’ex capitano rivela: “I due gol erano stati preparati studiando bene i movimenti a  video”.

L’unico tasto dolente è l’infortunio di Destro, che ha fatto preoccupare un po’ tutti martedì, Di Vaio commenta: ”Bisogna vedere come reagirà la caviglia nei prossimi giorni”. E non manca un pensiero a chi prima di Donadoni, nonostante tutto, ha portato avanti la squadra, riconoscendo il lavoro di Rossi anche se non ce l’ha fatta.

La strada però è ancora lunga, il nostro Super Marco non ci nasconde che: “La salvezza per la squadra equivarrebbe allo scudetto”, quindi un buon traguardo. E a tale proposito, non bisogna sottovalutare quelli che saranno i prossimi incontri di campionato,  sul cammino dei rossoblù oltre alla Roma,  arriveranno Torino, Napoli, Genoa ed Empoli.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy