Di Vaio al QS: «Abbiamo staccato la spina. Destro? Ci manca tanto»

Di Vaio al QS: «Abbiamo staccato la spina. Destro? Ci manca tanto»

Il club manager ha fatto il punto sulla flessione in casa rossoblù. Nessun dubbio però sulla conferma di Donadoni: «Resterà a Bologna».

Il club manager rossoblù Marco Di Vaio ha analizzato la flessione del Bologna sulle pagine del QS. «Non siamo più quelli di due mesi fa – ha dichiarato l’ex attaccante classe ’76 –. Non c’è la stessa voglia di portare a casa il risultato, la stessa attenzione, la stessa concentrazione: tutti ingredienti che hanno fatto le fortune di questo gruppo per quattro mesi. Penso alla trasferta col Genoa. Anche a Marassi rischiammo di andare sotto, ma con una soglia di attenzione che oggi non abbiamo non subimmo gol e alla fine lo facemmo con Rossettini. Inconsciamente abbiamo staccato la spina e riattaccarla è sempre un problema». Determinante l’infortunio di Destro, primo terminale offensivo del Bologna. «Mattia ci manca tanto: là davanti era un punto di riferimento per tutti».

Nessun dubbio però sulla conferma di mister Donadoni. «Donadoni sabato in sala stampa ha ripetuto quello che abbiamo sempre detto sia io che Fenucci: resterà a Bologna».

Presente al Dall’Ara, il patron Saputo ha assistito alla débâcle del suo Bologna. «Saputo? Sabato era molto dispiaciuto per il risultato. Ma non preoccupato. Dopo la partita è sceso negli spogliatoi e ha ribadito la sua fiducia nella squadra e nell’allenatore».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy